Image Alt

INTERVENTO DI RIPULITURA DELLE TOMBE DORICHE

INTERVENTO DI RIPULITURA DELLE TOMBE DORICHE

Tra i primissimi interventi di ripulitura che si sono realizzati all’interno della necropoli di Norchia, seguendo le disposizioni indicate nel Progetto LovelyNorchia, quello che ha interessato le tombe doriche o tombe a tempio è stato senza dubbio il più impattante. Quest’ultime possono essere considerate come i monumenti funerari rupestri tra i più spettacolari che si conoscono al mondo. Volendo lasciare da parte inutili raffronti o comparazioni con altri monumenti ben più famosi ed apprezzati, queste imponenti strutture in tufo erano delle antiche tombe familiari etrusche dell’ultima fase ellenistica. La forma ricorda i templi greci, motivo per il quale è stato attribuito loro il nome di Tombe a Templio, con due frontoni riccamente decorati con storie epico-mitologiche di incerta interpretazione e che terminano con l’immagine di una gorgone. Al di sotto del frontone si possono notare i resti del colonnato mentre sulla parete di fondo della tomba di sinistra sono ancora visibili alcune sculture a rilievo che rappresentano un corteo funerario sovrastato da armi appese e la figura di un demone alato. Sia lo stile delle sculture sia la tipologia delle camere collocano cronologicamente queste tombe monumentali intono al IV secolo a.C.

La tomba a Tempio di sinistra è priva di metà del frontone, distaccatosi naturalmente a causa del deperimento del tufo e attualmente si trova esposto al Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Figura 1-3 Le “Tombe Doriche” prima della ripulitura

Le foto mostrano la ripulitura superficiale terminata la scorsa settimana; al momento  l’intera area è stata liberata dalla vegetazione in eccesso e poi, appena le condizioni meteo lo renderanno possibile, si procederà a richiedere il permesso di scavo al fine di ripristinare l’accesso alle tombe che non avviene oramai da molto tempo, sempre in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale.

 

             

Figura 4-7 Ripulitura superficiale delle “tombe doriche”

 

 

 

 

 

 

 

 

Figura 8 Fronte delle “tombe doriche”                                                                                 Figura 9 Frontone delle “tombe doriche” decorato

con storie epico – mitologiche

Figura 10 Dettaglio di un frontone con volto di gorgone

 

Simona Sterpa

Post a Comment